Misofonia Consapevole

QUALI SONO GLI SPECIALISTI CHE POSSONO AIUTARE I MISOFONICI

Le informazioni che troverai in seguito sono state adattate e tradotte dall’inglese dai seguenti siti:

Trattamenti per la Misofonia

Come già evidenziato in precedenza, al giorno di oggi (2021) non esiste ancora una terapia approvata, farmaci o trattamento ufficiale per la misofonia.

Cura e trattamenti per la misofonia - 4 aspetti fondamentali da sapere:

  • Secondo le diverse ricerche effettuate alla “Duke Center for Misophonia and Emotion Regulation” (Duke Center for Misophonia and Emotion Regulation |), attualmente non ci sono applicazioni, farmaci o altre “cure” per la misofonia.
  • La terapia di esposizione (in particolare la terapia di esposizione graduata) non è un trattamento appropriato.
  • A causa della mancanza di informazioni sulla misofonia, è importante stare attenti sia ai terapeuti che ai medici disinformati.
  • Secondo le diverse ricerche scientifiche sulla misofonia, un approccio interdisciplinare è spesso la alternativa migliore per sviluppare la capacità di coping (adattamento).

I FARMACI

Non ci sono prove scientifiche che un farmaco specifico curi la misofonia. Tuttavia, i medici sono in grado di prescrivere farmaci “off label”, il che significa che possono suggerire di provare farmaci sviluppati per altri problemi che ritengono possano aiutare a ridurre le difficoltà legate alla Misofonia. Se un medico prescrive farmaci per la Misofonia, il team di ricercatori sulla misofonia considerano che sia opportuno che i pazienti siano consapevoli che tali farmaci sono sperimentali. In tali circostanze, suggeriscono ai pazienti di chiedere al loro medico di riferire:

(a) la chiara motivazione per l’uso di tali farmaci e

(b) qualsiasi possibile effetto collaterale e rischio.

Difficoltà nel diagnosticare la misofonia

Fino ad oggi, la misofonia viene autodiagnosticata dalle persone che ci soffrono poiché non è stata classificata in nessun manuale medico e perché la maggior parte dei medici non hanno le risorse adeguate a comprendere né diagnosticare questa patologia. Il sintomo fondamentale è la forte reazione emotiva davanti ad uno stimolo sensoriale che per la maggior parte delle persone è innocuo o impercettibile.

Ci sono in giro per il web alcuni questionari non ufficiali ma che possono essere validi ad aiutare ad una persona a comprendere se soffre di questo disturbo o meno. Un esempio è quello proposto sul sito “Allergic to Sound” . Se visiti il sito e fai questo test, devi sapere che è un test creato da un misofonico e non dalla comunità scientifica.

Ma devi anche sapere che tutto ciò che riguarda la ricerca, i trattamenti, i consigli per sviluppare le abilità di coping, i gruppi di supporto, siti web dedicati, ecc. sono solitamente fatti da altri misofonici che, come me, cerchiamo in un modo o altro di aiutare altri misofonici ed allo stesso tempo di creare una più ampia sensibilizzazione riguardo questa patologia.

Nonostante la poca “ufficialità” sulla diagnosi della misofonia, ricerche scientifiche hanno dimostrato che la misofonia è una patologia reale, ma a causa della sua complessità la diagnosi non è facile perché la classificazione è estremamente difficile poiché:

  • I sintomi si sovrappongono a tanti diversi disturbi neurologici, mentali e medici
  • Alcune condizioni possono essere escluse tramite esami del sangue e altri test medici
  • Il test genetico, che sembra essere accurato, può anche essere difficile di applicare alla misofonia

Differenze a livello cerebrali e altri test neurali e fisiologici aiuteranno a diagnosticare la misofonia, tuttavia, questa è una transizione estremamente lenta e non si riflette ancora nel DSM-5 o ICD-11 (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali – American Psychiatric Association e Classificazione internazionale delle malattie – Organizzazione mondiale della sanità).

LE DIAGNOSI ERRATE

(estratto da “soundslikemisophonia.com” – adattato e tradotto dalla lingua inglese all’italiano da Soledad Surace)

La tua esperienza con la misofonia è influenzata dalle tue esperienze passate, dal tuo ambiente, dal modo in cui elabori le informazioni sensoriali e le emozioni, dalle tue convinzioni e dalla tua personalità e dal tuo sistema di supporto. Pertanto, può causare problemi diversi per ogni individuo.

Se il tuo medico non conosce la misofonia, potrebbe prendere tutte queste informazioni e cercare di associarle a qualcosa che conosce. Ecco alcune diagnosi che potresti sentire:

  1. Ansia sociale: Se hai paura di fare qualcosa per umiliarti quando reagisci ai suoni.
  2. Disturbo da attacchi di panico: Se hai paura che la tua reazione ai suoni sia così intensa che potresti avere un infarto, svenire o impazzire.
  3. OCD: Se credi che potresti esplodere o che sei uno psicopatico perché hai visualizzato una forchetta in faccia alla persona che ami. O, in alternativa, se fai di tutto per controllare il tuo ambiente in modo da non dover sentire i suoni.
  4. Depressione: Se passi così tanto tempo a pensare alle tue reazioni ai suoni che non fai le cose che ti rendono felice e soddisfatto.
  5. Ansia: Se sei così preoccupato per i suoni che eviti di vedere gli amici e di fare cose che ti piacciono.
  6. Una fobia: Se eviti specifici suoni, persone o luoghi, o li sopporti con angoscia e sofferenza.
  7. Un disordine alimentare: Se qualcuno non mangia intorno ad altre persone, a causa dei suoni o per non voler disturbare gli altri con i suoni. O, in alternativa, se si mangia più del necessario perché i suoni sono più tollerabili quando si sta anche mangiando.
  8. Disturbo dello spettro autistico: Se sei così sopraffatto dai suoni che non riesci a comunicare.
  9. Disturbo da deficit di attenzione (ADD o ADHD): Se si è così distratti dai suoni che non ci si può concentrare sul lavoro o sullo studio, o se ci si agita e si cambia attività perché non ci si può rilassare in presenza di suoni.
  10. Un problema di personalità: Se non viene ascoltato correttamente.

“Potrebbe essere misofonia. Può essere più di una cosa, e ognuna di esse peggiora l'altra. Va bene dire al tuo medico che ti sembra che non abbia capito bene la tua esperienza. Va bene anche chiedere di cambiare medico. Assicurati che la spiegazione ti sembri giusta”

- Dott.ssa Jane Gregory

SPECIALISTI ED APPROCCI CHE POSSONO AIUTARE NELLA GESTIONE/ COMPRENSIONE DELLA MISOFONIA

Anche se i seguenti specialisti possono dare supporto alla gestione della misofonia, è importante che abbiano una conoscenza sulla medesima. Se lo specialista risultasse disinformato ma è disponibile ad approfondire seriamente su questa patologia, lo si può indirizzare al sito Misophonia Education For Clinicians – Misophonia Education (solo in lingua inglese) ed anche il sito già citato sopra soundslikmisophonia.com. In questi siti potrà trovare informazione specifica sulla misofonia ed anche mettersi in contatto con altri specialisti che hanno una maggior conoscenza su questa patologia.

Quando approcci uno specialista è importante sapere che non ci sono trattamenti comportamentali specifici o trattamenti basati sull’utilizzo di dispositivi che siano stati rigorosamente testati scientificamente e che abbiano dimostrato di trattare efficacemente la misofonia. In questo momento, ci sono solo i primi studi pilota e non controllati su una piccola scala e che non hanno dato risultati definitivi.

Di conseguenza, i pazienti che cercano servizi per la Misofonia sono incoraggiati a chiedere a chi fornisce il trattamento di riferire:

(a) quali interventi saranno utilizzati per aiutare a trattare la Misofonia,

(b) la logica di tali approcci alla luce delle prove scientifiche disponibili, e

(c) qualsiasi rischio potenziale che un particolare trattamento può comportare.

Diffida di quelli che garantiscono risultati “comprovati” o che si sbilanciano al di fuori di quello che dicono le ricerche scientifiche sulla misofonia.

APPROCCI PER LA GESTIONE DELLA MISOFONIA

AUTOREGOLAZIONE EMOTIVA

Gli scienziati che fanno delle ricerche sulla misofonia fanno enfasi sulla importanza nello sviluppare dei modi per regolare le emozioni, la cognizione, l’eccitazione fisiologica e le azioni che la ricerca scientifica suggerisce essere adattivi per tutte le persone.

Le strategie per ridurre la vulnerabilità alla disregolazione emotiva includono, ma non sono limitate a:

(1) una sana igiene del sonno,

(2) un regolare esercizio fisico,

(3) un’alimentazione sana,

(4) la conformità ai farmaci prescritti,

(5) l’uso di routine quotidiane,

(6) la meditazione o lo yoga (Eccomi qui!)

(7) il trattamento della malattia fisica (non l’ignorarla)

COPING SKILLS (STRATEGIE DI ADATTAMENTO)

Secondo i ricercatori, l’unico approccio valido finora per gestire al meglio questa patologia è quello di acquisire delle capacità di adattamento (coping skills).

Le abilità di adattamento (coping skills) sono utili per i misofonici perché aiutano a:

    SPECIALISTI

    AUDIOLOGI

    Un audiologo con una formazione adeguata può aiutare a valutare se hai la Misofonia, anche se non esiste ancora un “test” approvato per la Misofonia e non è in nessun manuale di diagnosi ufficiali.  L’audiologo può fornirvi degli apparecchi acustici personalizzati che possono o meno generare un rumore non offensivo per mascherare i rumori che vi danno fastidio.

    COUNSELOR O PSICOLOGI

    Alcuni psicologi cognitivi ritengono che la Misofonia dovrebbe essere classificata sotto i disturbi ossessivi compulsivi e correlati (precedentemente definiti “OCD” nel DSM-IV-TR) nel DSM-5.  Mentre ci possono essere sovrapposizioni neurologiche e comportamentali, non ci sono prove convincenti che questa sovrapposizione esista, o che il trattamento OCD aiuti i pazienti misofonici.

    TERAPIA COGNITIVA

    Questa terapia offre strategie basate sull’evidenza per il trattamento di altri disturbi psichiatrici che possono essere applicate alla misofonia, come mindfulness, abilità di tolleranza allo stress, interventi sulle abilità interpersonali e rivalutazione cognitiva

    Secondo la dott.ssa Jane Gregory, psicologa clinica, ricercatrice di misofonia all’Università di Oxford (anche lei ha la misofonia), la CBT (terapia cognitiva comportamentale) può essere di grande sostegno se hai alcuni fattori psicologici che accompagnano la tua misofonia.  Per esempio, se ti senti colpevole di avere reazioni misofoniche o trovi piuttosto difficile gestire le tue emozioni, la CBT può fornirti grandi strategie per affrontare questo disturbo. Anche se la CBT non curerà la misofonia, può essere di grande aiuto se senti che ci sono alcuni aspetti psicologici che potrebbero migliorare per portare più serenità nella tua vita. Puoi controllare il lavoro e ricerche della dott.ssa Gregory sul suo sito web soundslikemisophonia.com

    PSICHIATRI

    Gli psichiatri possono prescrivere farmaci per trattare i sintomi e le condizioni che possono accompagnare la condizione (come ansia, insonnia, sentimenti di rabbia/paura/depressione, ecc.) Tuttavia, non ci sono farmaci che sono stati testati o considerati per il disturbo.

    NEUROLOGI

    Un neurologo è un medico (MD) specializzato in disturbi che colpiscono il cervello, la spina dorsale e i nervi, come ad esempio l’epilessia, l’emicrania, l’Alzheimer e la Tourette. I neurologi e gli psichiatri possono talvolta sovrapporsi, dato che entrambi possono trattare condizioni psichiatriche. Tuttavia, i neurologi trattano una gamma più ampia di disturbi.  Chiunque abbia un esordio improvviso di qualsiasi cambiamento di umore o di percezione sensoriale, dovrebbe vedere un neurologo per escludere altri disturbi. La gente spesso confonde i neurologi con i neuroscienziati. I neurologi sono medici; hanno frequentato la scuola di medicina. Anche i neuroscienziati sono medici, ma sono dottori di ricerca, non medici. I neuroscienziati studiano il cervello.

    PER COSA TI SERVE AIUTO?

    GUARDA LE MIE PRINCIPALI RISORSE IN QUESTE CATEGORIE

    MISOFONIA Cos'è

    Sapere di più sulla Misofonia

    Hai appena scoperto di soffrire di misofonia? Vuoi sapere cosa dicono le ricerche scientifiche o capire quali sono gli atteggiamenti che peggiorano questa condizione?

    Allora clicca il pulsante qui in basso per esplorare i diversi argomenti all'interno di questa categoria.

    Misofonia e rapporti interpersonali

    Vuoi affrontare la "situazione misofonica" con i tuoi cari? Vuoi fare chiarezza sulle dinamiche delle tue emozioni? Vuoi trovare un modo per farti aiutare da chi ti sta vicino?

    Allora vai al contenuto di questa categoria.

    meditazione per la misofonia

    Come gestire la Misofonia

    Vuoi sapere di più su come la pratica del Kundalini Yoga è di utilità per la gestione della Misofonia? Non hai mai praticato yoga o meditazione e hai paura che non sia adatto a te?

    Allora esplora i contenuti di questa sezione dove troverai informazione chiara, reale e approfondita su questa disciplina.